Cosa leggere mentre sei in fila alla Mostra del Cinema di Venezia

Una dedica speciale a tutti i fortunati che partecipano alla Mostra del Cinema di Venezia: fra un bacaro e l’altro, fra una visione cinematografica e una foto rubata al vip di passaggio, può essere bello ogni tanto fare una pausa e dedicarsi a una lettura… a tema.

Il mio consiglio è quello di procurarvi (al Pensatoio, o magari in qualche bella libreria dell’usato del Lido) Serenissima, un romanzo anni ’80 di Erica Jong

Jessica Pruitt è una diva bellissima inquieta, paracadutata a Venezia per essere membro della giuria al Festival del Cinema di Venezia. Qui, fra intrighi e balli in maschera, musiche e inseguimenti, incontra, fra gli altri: un poeta russo che forse lavora per il KGB, una ex diva del muto riciclatasi fattucchiera e William Shakespeare, quello originale.

Serenissima è romanzo-divertissement dell’autrice di Paura di volare e di Fanny: un romanzo, cioè, che è nello stesso stempo un disincantato, godibilissimo ritratto di donna e un elegante esercizio di scrittura.

Quarta di copertina della prima edizione Bompiani 1987

2 thoughts on “Cosa leggere mentre sei in fila alla Mostra del Cinema di Venezia

    • LauraPensaWeb Autore articoloRisposta

      Macché, non lo conosco! Grazie per la segnalazione, lo aggiungo alla torre di Pisa che ho sul comodino 😉

Che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.